Ultime Locandine

In Streaming il "Concerto della Memoria"

IMG 20210122 130005Dalla Cappella “Giovanni Paolo II e Mons. Giacomo di Villa Giovanna d’Arco - Sanremo, in occasione della Giornata della Memoria, l'Orchestra Sinfonica di Sanremo presenta, in "Premiere" sul suo canale Youtube un concerto dedicato.
MERCOLEDI’ 27 GENNAIO 2021 alle ORE 21.00
“CONCERTO DELLA MEMORIA”

con le musiche di: MAX BRUCH - OLIVIER MESSIAEN
ERNEST BLOCH - FRANZ JOSEPH HAYDN

Violoncello:
Mariano Dapor
Direttore:
Stefano Teani

Orchestrazione per Violoncello solista e Orchestra d’Archi di Mariano Dapor

Iscrivetevi al Canale e seguite i nostri Concerti
#sinfonicasanremo#giornatadellamemoria



Di seguito il testo del racconto di Guido Barbieri sul Il Quartetto per la fine dei tempi di Olivier Messiaen in una trasmissione di Radio 3 Rai.
 

messianen21767Doveva esserci un gran freddo e tirare vento quel pomeriggio del 15 gennaio 1941 allo Stalag 8 A del campo di concentramento di Gorlitz in Slesia vicino al confine con la Polonia. Freddo, fame e poco o niente per scaldarsi. Eppure in questo giorno particolare, in queste condizioni, nasce proprio quel 15 gennaio del '41 una delle pagine seminali della storia della musica del '900. Il Quartetto per la fine dei tempi di Olivier Messiaen.
Ad eseguirlo sono quattro prigionieri di quel campo. Messiaen che ha, allora, appena 22 anni scrive a partire dall'Apocalisse di San Giovanni una riflessione in suoni, in musica, sulla questione del tempo, ma non sul tempo dell'Apocalisse e delle sue ripetute catastrofi, ma una riflessione sulla questione del tempo filtrata attraverso un prisma a tre facce; la faccia della fede, la faccia del pensiero e la faccia naturalmente della musica. Dunque una riflessione sul tempo della religione, sul tempo della filosofia e sul tempo della musica.

Leggi tutto...

Concerti in Streaming - Gennaio 2021

MANIFESTO GENNAIO2021 WEBDopo il grande successo dei concerti delle Festività Natalizie, l'Orchestra Sinfonica di Sanremo è lieta di annunciare la nuova programmazione concertistica della stagione invernale 2021.

Si continua con una serie di concerti in streaming dalla Sala Roof del Teatro Ariston di Sanremo con la prima data del 23 gennaio, alle ore 21, che vede un "Ritorno al Classicismo" con le musiche di Mozart dirette dal Direttore Artistico della Sinfonica, il Maestro Giancarlo De Lorenzo e accompagnate dal Violino di Paloma Martin.

Gli appuntamenti successivi saranno quelli del 30 gennaio, del 6 e del 13 febbraio in cui si alterneranno programmi di Mozart e Haydn.

A causa del perdurare dell’ emergenza sanitaria, l'Orchestra Sinfonica di Sanremo proseguirà ad allietare il suo gentile pubblico, ancora una volta attraverso il suo canale Youtube, dove chiunque avrà la possibilità di accedere alla "Premiere" di ciascun concerto in programmazione.

All'interno dello stesso calendario ci sarà spazio anche per la rassegna "Il Sacro e il Vero", in cui, dalla Cappella "Giovanni Paolo II e Mons. Giacomo Barabino" di Villa Giovanna d'Arco a Sanremo, verranno trasmessi in streaming sempre sul nostro canale Youtube nelle date 27 gennaio e 3 febbraio, sempre alle ore 21, rispettivamente il "Concerto per la Memoria" e il concerto "Mozart Giovane".

 

Su CHANGE.ORG la Petizione di Carlo Fontana

fontanaCarlo Fontana, Presidente dell’AGIS – Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, ha lanciato una sottoscrizione che abbia come protagonisti gli spettatori e che sia finalizzata a ricevere dal Governo risposte certe in merito alla riapertura dei luoghi di spettacolo.

“Ancora prima che come presidente Agis ma come operatore  che ha speso tutta la vita per l’organizzazione dello spettacolo e della cultura – sottolinea Fontana  – ho deciso di scrivere ai vari presidenti di categoria aderenti all’associazione che presiedo per rappresentargli il mio pensiero su quanto sta accadendo nel nostro settore a seguito delle misure derivanti dall’evoluzione pandemica”.

“Purtroppo – si legge nel post -, credo che la ferita delle chiusure delle attività di spettacolo si rimarginerà con grandissima fatica. I ristori sono stati un sostegno, un supporto importante, ma per la sola sopravvivenza: utili, ma non bastano. Per questo motivo ho proposto di far partire una sottoscrizione che abbia come protagonisti i nostri spettatori più assidui, finalizzata a chiedere al Governo l’individuazione di precise strategie, anche temporali, per una ripresa delle attività”.

“Sono evidenti a tutti – prosegue il Presidente AGIS – le difficoltà della situazione, ma non è più il tempo di navigare a vista”. “Questa mia – conclude – vuole essere una sollecitazione dettata solo dall’interesse generale e che ha come finalità quella di restituire – e di restituirci – una parte considerevole e determinate per la vita di tutti noi”.

La petizione può essere sottoscritta facilmente al seguente link.


La sinfonica di Sanremo saluta il 2021 con lo Stabat Mater di Luigi Boccherini

stabat materQuando «nasce» un nuovo cd di musica classica è un giorno di festa. Se questo accade in piena pandemia, quando è negata perfino una stretta di mano o un abbraccio, figurarsi un applauso in un teatro, è quasi una sorta di miracolo. Laico, certo, anche se il tema scelto per questo disco è prettamente religioso: il mottetto «Stabat Mater» di Luigi Boccherini (1743-1805) è una di quelle composizioni di musica barocca che si può definire una preziosa rarità. A maggior ragione se la versione scelta è la prima, quella del 1781 per soprano e orchestra d’archi, rimasta nell’oblio per quasi due secoli e riscoperta appena una trentina d’anni fa. Se poi a inciderla è una formazione di grande prestigio come l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, è anche un atto
generoso verso un genere musicale non troppo frequentato, né nelle sale da concerto né in quei luoghi sacri che in effetti ne sarebbero la giusta collocazione. Ma la «Sinfonica» sanremese non è nuova a queste valorose scelte e, pur in questo terribile 2020, si è voluta fare, e ha voluto fare al proprio pubblico, un prezioso regalo per i suoi
115 anni di vita. Ecco dunque disponibile incd questo «Stabat Mater»... SCARICA IL PDF CON L'ARTICOLO INTEGRALE

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy. -- To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information