Ultime Locandine

CAMPAGNA ABBONAMENTI MANIFESTO 2017 prestampa

 

L'Orchestra

La Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo - una delle più antiche e prestigiose realtà musicali italiane - con i suoi 112 anni di vita, fa parte delle 12 Istituzioni Concertistico Orchestrali (I.C.O.) riconosciute dallo Stato (fin dalla fondazione delle prime 6 I.C.O. nel 1967) ed è Istituzione Culturale di Interesse Regionale della Liguria. Dal 2003 ha acquisito la natura giuridica di Fondazione. Nella sua lunga storia ha visto alternarsi i più grandi direttori ed i maggiori solisti internazionali. Dal 2015 Direttore Artistico e Stabile è il Maestro Giancarlo De Lorenzo e sede principale dei suoi concerti, più di 100 ogni anno, è il Teatro dell’Opera del Casinò Municipale di Sanremo.

Attenta alla valorizzazione dei giovani talenti, la Sinfonica sanremese è dotata di una grande versatilità che le permette di eseguire, sempre con grandi riconoscimenti, sia il repertorio classico, che quelli romantico, moderno e contemporaneo.
Tra i direttori d’orchestra che l’hanno condotta troviamo nomi quali Yuri Ahronovich, John Barbirolli, Piero Bellugi, Semyon Bychkov, Angelo Campori, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Eliahu Inbal, Gianandrea Gavazzeni, Hermann Michael, Daniel Oren, Donato Renzetti, Tullio Serafin, Marcello Viotti, Will Humburg, Arthur Fagen e Gianluigi Gelmetti.
Tra quelli “stabili”, meritano essere ricordati per il segno lasciato: Carlo Farina (che l’ha guidata per vent’anni), Evelino Pidò (1986/87) e Stefan Anton Reck (1990/93). Tra i Direttori Artistici: Roberto Hazon ed Alberto Zedda.

Con la Sinfonica si sono esibiti i solisti più prestigiosi, tra i quali, limitandoci agli ultimi anni, Felix Ayo, Lazar Berman, Roberto Cappello, Aldo Ciccolini, Aldo Ferraresi, Zino Francescatti, Andrej Gavrilov, Severino Gazzelloni, Franco Gulli, Natalia Gutman, Susanna Mildonian, Federico Mondelci, Shlomo Mintz, Domenico Nordio, Igor Oistrakh, Jean Pierre Rampal, Ruggero Ricci, Mikhail Rudy, François Joël Thiollier, Benedetto Lupo, Uto Ughi, Boris Belkin e Salvatore Accardo. Recital e concerti hanno visto protagoniste voci quali Piero Cappuccilli, Boris Christoff, Mario Del Monaco, Mariella Devia, Elena Mosuc, Raìna Kabaivanska, Michele Pertusi, Katia Ricciarelli, Renata Scotto e Luciana Serra.

Da sempre l'Orchestra di Sanremo si è dimostrata sensibile a lanciare giovani artisti, diventati poi beniamini del pubblico nazionale ed internazionale, tra questi i solisti Enrico Bronzi (violoncello), Davide Formisano (flauto), Sergej Krylov (violino), Fabrizio Meloni (clarinetto), Stefan Milenkovich (violino), Pietro De Maria (pianoforte), Andrea Bacchetti (pianoforte), Ramin Bahrami (pianoforte) e Giovanni Allevi (pianoforte). Mentre tra i direttori - tra gli altri - va ricordato che la prima orchestra I.C.O. che ha fatto salire sul podio Daniele Rustioni è stata la Sinfonica sanremese: nel 2008 ha diretto in prima assoluta il" Requiem" di Roberto Hazon al Teatro dell'Opera del Casino Municipale.

Dal 2003 l’Orchestra partecipa al Festival della Canzone Italiana di Sanremo e dal 2006, sotto l’egida della Regione Liguria, ha instaurato una convenzione con il Teatro dell’Opera Giocosa di Savona per la produzione di alcune opere liriche.
La Sinfonica vanta numerose collaborazioni con importanti Enti musicali italiani e stranieri e tra le ultime sono da ricordare quelle con: il Festival Internazionale di Musica Sacra di Montecarlo, il Festival Internacional Narciso Yepes del Principato di Andorra, il Festival d’Eté di Nizza, il Festival International Antibes Generation Virtuoses, la Rassegna Estiva di Roquebrune ed il Palau della Musica di Barcellona.
Inoltre, prestigiose sale l’hanno vista protagonista di appuntamento di rilievo: il Teatro Regio di Parma, l’Olimpico di Vicenza, il Rossini di Pesaro, il Lirico di Milano, la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, per citarne alcuni. In particolare, nel 2003, nell’ambito di una trionfale tournée che toccava anche Venezia, Vienna e Praga, l’Orchestra ha tenuto una serie di concerti a San Pietroburgo per i festeggiamenti dei 300 anni della fondazione della città.

Dal 2007 al 2010 la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo ha organizzato la Rassegna Internazionale di Musica Barocca, ospitando i più affermati talenti del settore ed ottenendo riconoscimenti da parte della critica.

Nel 2009 le esibizioni estive della Sinfonica sono state giudicate la migliore manifestazione della Provincia di Imperia, aggiudicandosi il Premio Festivalmare assegnato dal quotidiano nazionale “La Stampa”.

Dal 2010 l’Orchestra della città dei fiori, senza dimenticare la propria vocazione classica ed al fine di ampliare la propria offerta musicale, affianca a nome e logo storici, il nuovo marchio “Sanremo Festival Orchestra”. Nel corso del 2011 infatti - grazie alla collaborazione tra Comune di Sanremo, Radio Italia, Casinò Municipale e Fondazione - sono stati realizzati a Sanremo 5 concerti che hanno visto la partecipazione di grandi artisti italiani (Marco Masini, Modà, Nomadi, Nek e Stadio) che sono stati video-radio trasmessi su Radio e Video Italia.

Nel 2011, inoltre, la Fondazione ha intrapreso un’importantissima collaborazione con l’Accademia Chigiana di Siena - Ente di formazione musicale tra i più importanti al mondo - ospitando i migliori allievi del Corso di Direzione d’Orchestra del M° Gianluigi Gelmetti, in una serie di concerti con la nostra Orchestra. Nel Dicembre 2011 la Sanremo Festival Orchestra si è esibita in occasione del Concerto “Canto di Natale” presso la Sala Sinopoli/Auditorium Parco della Musica di Roma, alla presenza di eminenti personalità, accompagnando importanti nomi della musica leggera italiana e non solo. Il concerto è stato trasmesso da RaiUno la sera di Natale del 2011.

Nel maggio 2012, la Sinfonica ha partecipato al grande concerto per il 30° anniversario di Radio Italia in Piazza Duomo a Milano, accompagnando importanti artisti del panorama della musica leggera italiana (Laura Pausini, Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Pino Daniele, Gianni Morandi, Gigi D’Alessio ed altri) e, frutto della collaborazione del 2011 con gli Stadio, è nato il CD “30 I NOSTRI ANNI” che contiene tutti i successi della Band registrati con la Sanremo Festival Orchestra.

Dopo il successo registrato dal concerto/evento per i 30 anni di Radio Italia, nello stesso mese del 2013, ancora in Piazza Duomo a Milano, l’Orchestra ha accompagnato, per un altro grande evento organizzato da Radio Italia, Eros Ramazzotti, Antonello Venditti, Zucchero, gli Stadio, Marco Mengoni, i Negramaro, Alessandra Amoroso, Cesare Cremonini, Fabri Fibra, Nek e Raf. Oltre centomila spettatori hanno assistito all'evento che è stato trasmesso in diretta da Radio e Video Italia.

Nel giugno 2014, per il terzo anno consecutivo di Radio Italia Live in Piazza Duomo, altro concerto con alcuni tra i più noti nomi della musica leggera italiana (Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Alex Britti, Elisa, Emma, i Negramaro e Laura Pausini) anche in questo caso alla presenza di quasi 100.000 persone. In questo caso l'evento è stato trasmesso in diretta da Radio e Video Italia ed in differita da Italia1.

Il 2015 ha visto altrettanta “carne al fuoco”. La consueta stagione autunno/inverno e quella estiva sono state alternate da eventi importanti quali il Festival della Canzone Italiana (ormai di rito); il Progetto Scuole, concerti riservati agli studenti con l’intento di avvicinarli alla musica classico/sinfonica; la partecipazione all’Expo 2015; il Festival dei Fiori Musicali, con 9 concerti a tema; la novità del “caffè con l’artista”, una chiacchierata fra pubblico e musicista prima dell’esibizione; un concerto dedicato ai grandi successi “festivalieri” di sempre, al quale hanno partecipato anche i finalisti dell’edizione 2014 di Area Sanremo; la V edizione della Rassegna “Musica nelle Chiese”; la partecipazione alla Rassegna Tenco della Canzone d’Autore; quasi 40 date in giro per l’Italia. Insomma, la Fondazione non si ferma mai ed anche nel 2015 i grandi nomi non sono mancati: Claudia Pavone, Elena Traversi, Andrea Bacchetti, Yuri Bogdanov, Marco Zoni, Maurizio Saletti, Massimo Mercelli, Danilo Rossi, Maurizio Moretta, Vadim Brodsky, Francesco Parrino, Stefano Parrino, Dario Bonuccelli, Gabriele Nani, Daniela Bruera e poi ospiti particolari quali Uri Cane, Richard Galliano, Nair, Marta Magdalena Lelek oltre a Chiara Mogini, Beatrice Mezzanotte e Biagio Pizzuti, provenienti dal Concorso “Comunità Europea” per Giovani Cantanti Lirici del Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto.

Nel 2016 la “Sinfonica” è stata impegnata nel consueto calendario autunno/inverno con concerti al Teatro del Casinò Municipale ed in alcune trasferte nel Nord Italia. Non è mancata l’ormai consolidata collaborazione con Rai Uno in occasione del Festival della Canzone Italiana e per la seconda volta con il Concorso “sanremoJunior” durante la primavera. Nell’ambito della Stagione Estiva 2016 l’attività è stata ancora una volta molto intensa, con alcuni appuntamenti davvero rilevanti e significativi e con eventi unici di grande importanza. La Stagione 2016/2017, che ha preso il via con il primo concerto il 20 ottobre, è proseguita poi fino a fine maggio 2017 con la conclusione, dopo 6 mesi di intenso lavoro, del grande progetto della Fondazione rivolto agli studenti delle scuole per l’anno scolastico 2016/2017: “Il gatto con gli stivali”.

Il 2017 - dopo il consueto Concerto di Capodanno - ha preso il via con il “solito” appuntamento con il Festival di Sanremo e con la Stagione invernale e primaverile, inframmezzata per la terza volta dal Concorso “sanremoJunior” e da concerti/evento di grande livello, per concludersi - come già detto - con il Progetto per le Scuole. Dopo una grandiosa Stagione Estiva - durante la quale è tornata ad esibirsi nella suggestiva sede del Parco di Villa Ormond a Sanremo - il mese di settembre l’ha vista impegnata con la Rassegna “Preludi d’Autunno” che ha riscosso un notevolissimo successo di pubblico e critica. Anche nel corso dell’estate non sono mancati alcuni concerti in trasferta: appuntamenti che sono proseguiti anche nella stagione successiva. Ad ottobre ha preso il via il programma invernale 2017/2018 che è stato contrassegnato finora da una serie di concerti a Sanremo ed in alcune città del Nord Italia. Appuntamenti “clou” di questa fine 2017 sono stati la Grande Messa in Do minore di Wolfgang Amadeus Mozart - eseguita nella Chiesa di San Pier d’Arena a Nizza ed a Sanremo nella Basilica Concattedrale di San Siro - e, nella stessa chiesa, il mese successivo, il “Requiem”, sempre di Mozart.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy. -- To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information