Ultime Locandine

Davide Tepasso

tepassoDavide Tepasso è nato nel 1970 a Sanremo, città dove risiede.
Organista, compositore, direttore di coro e direttore d’orchestra, apprezzato in Italia ed all’estero, iniziati giovanissimo gli studi musicali a Sanremo, li ha terminati a Milano, sotto la guida dell’illustre compositore e didatta Maestro Bruno Bettinelli (che fu insegnante, tra gli altri, di Claudio Abbado, Bruno Canino, Riccardo Muti, Uto Ughi). Bettinelli così ebbe ad esprimersi nei riguardi dell’allora giovanissimo Tepasso: “Un allievo come capita raramente di incontrare”.
A Milano si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università Statale degli Studi con il massimo dei voti e la lode ed è stato Collaboratore ed Assistente presso la Cattedra di Filosofia del Diritto nel medesimo Ateneo.
Come musicista ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla Musica liturgica, di cui è diventato uno degli apprezzati e noti autori nell’Italia di questi ultimi anni.


Tra le sue pubblicazioni più significative, edite da Rugginenti di Milano, ricordiamo le raccolte di canti per la Liturgia: Sorgenti delle acque (1996), Mi guiderà (1998), Arde il nostro cuore (2000), Te Deum (2006), Acclami la terra (2009); i CD antologici Finalmente quel giorno (2007) ed Acclami la terra (2009); le Messe: Adiutor Gaudii Vestri, in onore di san Domenico Savio, per Coro a quattro voci a cappella (1999), la Missa dominicalis - Redemptor omnium, per Assemblea, Coro a quattro voci e Organo (1999), la Messa parrocchiale - Missio Domini, per Assemblea, Soli, Coro a
quattro voci, Soli e Organo (2004), la Messa dei Giovani - Voglio risorgere con Te! (2006), composta per l’animazione della Liturgia nella Casa Circondariale di Sanremo, la Messa dei Monti, per Coro a quattro voci a cappella (2007) e la Messa della Famiglia, per Assemblea, Soli, Coro a quattro voci e Organo, in onore della Madonna Miracolosa di Taggia (2009). Citiamo pure l’antologia da lui curata con scritti e musiche in onore del Venerabile Egidio Bullesi Nel mare dell’Amore di Cristo (2002) e la Novella spirituale Nel Regno della lode, introdotta da Mons. PierAngelo Sequeri. Nel marzo 2014 è stata pubblicata la Messa per Assemblea, Soli, Coro a quattro voci, Organo e Tromba, intitolata Scio cui credidi, dedicata a Sua Ecc.za Rev.ma Monsignor

Antonio Suetta, in occasione del suo ingresso quale Pastore nella Diocesi di Ventimiglia - San Remo. Ѐ stato pubblicato da Rugginenti, nella primavera del 2014, il CD di suoi canti liturgici, intitolato: Signore, aumenta la nostra fede!, introdotto da due pagine di J. P. Lècot. Tra i suoi lavori più recenti: Note per la Sindone, due canti (Nessuno ha un amore più grande; Volto della Bellezza), eseguiti in prima assoluta davanti alla Sacra Sindone in occasione della veglia di preghiera, lasera del 5 Giugno 2015 nel Duomo di Torino, e la Messa per Assemblea, Soli, Coro a quattro voci e Organo in onore del Venerabile Silvio Dissegna, intitolata Amoris exemplum. In onore del Venerabile Silvio Dissegna, affascinato dalla sua figura, aveva già composto numerosi lavori, tra i quali: la Messa per la I Comunione, che venne eseguita dal “Coro Primavera” di Susa, diretto da Don Walter Mori, il canto Silvio cireneo e nel 2002 musicò il testo di Paolo Risso Silvio, fratello mio.
Sue pubblicazioni recano pagine introduttive di: Sua Ecc.za Rev.ma Monsignor Giacomo Barabino, Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Alberto Maria Careggio, Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Vittorio Lupi, Cardinale Dionigi Tettamanzi, Don J. Edmundo Vecchi (Rettore Maggiore dei Salesiani), e dei celebri compositori e musicisti: Bruno Bettinelli, Jean Paul Lècot, Roberto Hazon, Don Stefano Varnavà, Alojse Vecchiato.
Sue composizioni e suoi concerti hanno avuto eco sulle pagine di importanti quotidiani, quali: La Stampa, Il Secolo XIX, Avvenire, Repubblica, e di riviste specializzate, quali il “Bollettino Ceciliano”, organo ufficiale dell’Associazione Italiana Santa Cecilia, con sede a Roma.
Ideatore e Direttore artistico del Festival di Musica Sacra “Omaggio musicale a Maria”, in occasione del centocinquantesimo anniversario del primo prodigio della Madonna Miracolosa di Taggia (2005) – uno dei più importanti Festival di Musica Sacra mariana degli ultimi anni, ha visto la presentazione di brani composti appositamente per questo anno giubilare da nomi quali Bruno Bettinelli, Mons. Marco
Frisina, Marcello Giombini, Roberto Hazon, Mons. Giuseppe Liberto, Mons. Luciano Migliavacca, Massimo Nosetti, Carlo Pedini, Mons. PierAngelo Sequeri… – è stato curatore del volume omonimo edito da Carrara di Bergamo, in cui sono raccolte tutte le composizioni di questo progetto musicale che nei due Grandi Concerti del 2005 nella Basilica tabiese ha avuto il suo culmine, al quale ha fatto eco la stampa
nazionale e la Rai.
Molti gli Inni in onore di Venerabili, Beati e Santi, da lui musicati. Si pensi ai canti in onore del Ven. Padre Giuseppe Picco S.J, della Beata Enrichetta Dominici, della
Beata Maria della Passione, del Beato Pier Giorgio Frassati, del Beato Alberto Marvelli, di San Secondo Martire (Primo Patrono della Chiesa ventimigliese) e di San Rocco (Secondo patrono della stessa Chiesa), di San Francesco d’Assisi, di Sant’Antonio di Padova, di San Girolamo Emiliani, di San Giuseppe Benedetto Cottolengo, di San Giovanni Bosco, di San Domenico Savio, di Santa Maria Giuseppa Rossello, di San Luigi Orione, di San Pio da Pietrelcina... Ricordiamo:
Celebriamo la gloria del Signore, Inno per la beatificazione di Monsignor Francesco Paleari, celebrata in Torino il 17 settembre 2011, Spalanchiamo le porte a Cristo, composto per la solenne celebrazione della prima Memoria liturgica del Beato Giovanni Paolo II nella Diocesi di Ventimiglia - San Remo, l’Inno in onore di San Romolo Vescovo, patrono di Sanremo, intitolato Romolo, fulgido Pastore, l’Inno per il cinquantesimo anniversario della Canonizzazione di San Francesco Maria da Camporosso (meglio conosciuto come il “Padre Santo”), intitolato In te contempliamo, l’Inno in onore di San Vincenzo De Paoli, intitolato Servitore di Cristo
nei fratelli, l’Inno in onore della Beata Chiara Luce Badano, intitolato Chiara, trasparenza di Gesù, l’Inno per il decennale della Canonizzazione del “Santo della Badia”, intitolato Con te, San Giuseppe Freinademetz, l’Inno per la peregrinatio dell’urna con le spoglie mortali del Santo Giovanni Lantrua da Triora OFM, in occasione del bicentenario del martirio, intitolato La tua terra, San Giovanni Lantrua, nl’Inno per la Beatificazione di Fratel Luigi Bordino della Consolata, Fratello cottolenghino, dal titolo Volto della Provvidenza. Suoi i testi e le musiche degli Inni in onore di Notre Dame du Laus, O Belle Dame Marie, ed in onore di “Notre Dame au
Coeur d’Or” di Beauraing in Belgio, registrati su CD nella primavera 2016. Ha firmato pure l’Ave di Kibeho, per il santuario della Madre del Verbo a Kibeho in Rwanda.
Suoi spartiti autografi si trovano, oltre che in diversi archivi privati, negli archivi della Scuola Grande di San Rocco a Venezia, della “Piccola Casa della Divina Provvidenza” a Torino, della Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Venerabile Padre Giuseppe Picco S.I., della Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Venerabile Silvio Dissegna, della Curia generalizia delle Suore di Sant’Anna (fondate dal Servo di Dio Marchese di Barolo) a Roma, della Casa Madre dei Saveriani del Conforti a Parma, del Centro di documentazione “A. Marvelli” di Rimini, della Curia della Diocesi di Ventimiglia - San Remo, del Santuario Basilica
della “Madonna Miracolosa” in Taggia, del Santuario di “N. S. di Lampedusa” a Castellaro (IM), della Cattedrale di Ventimiglia, della Parrocchiale di Apricale, della Comunità dei Padri Gesuiti di Cuneo, del Santuario del Bambin Gesù di Arenzano, della Casa Natale di San Giuseppe Freinademetz ad Oies di Badia (BZ), nella biblioteca del Santuario di Notre Dame du Laus, in Val D’Avance (Hautes Alpes, Francia), nell’archivio della “Famiglia dell’Ave Maria” a Sanremo…
Direttore della Cappella Musicale della Diocesi di Ventimiglia - San Remo, il 26 Agosto 2013, solennità del Santo Patrono San Secondo Martire, è stato ufficialmente insignito, con Decreto del Vescovo Monsignor Alberto Maria Careggio, del titolo di “Maestro di Cappella della Cattedrale di Ventimiglia Sanremo”. Il 21 Giugno 2015 ha accompagnato al grand’organo della “chiesa grande” della “Piccola Casa della Divina Provvidenza” la visita di Papa Francesco al Cottolengo di Torino. In programma: un canto di Domenico Machetta ed una decina di canti sacri composti dallo stesso Tepasso. Questa è stata la “colonna sonora” che ha accompagnato i gesti di amore e di tenerezza del Papa verso gli ospiti della “Piccola Casa” che gremivano la chiesa.
Davide Tepasso ha diretto la Cappella Musicale della Diocesi di Ventimiglia - San Remo, oltre che nel territorio della stessa Chiesa locale, nel Duomo di Orvieto, nelle Basiliche di San Pietro in Vaticano e di San Paolo fuori le mura a Roma, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli in Assisi, nel Duomo di Alessandria, nel Tempio di Colle Don Bosco, nella Basilica del Corpus Domini di Torino, nella Basilica del
Rosario di Lourdes, del Duomo di Chiavari, nel Duomo di Saluzzo, nel Duomo di Savona, nel Santuario di Valmala (CN), nel Duomo di San Maurizio ad Imperia, nella chiesa grande della “Piccola Casa della Divina Provvidenza” e nel Duomo di Torino, nel Duomo di Torino, in occasione dell’Ostensione della Santa Sindone nel 2015, sul Monte Saccarello (IM) ai piedi del monumento al Redentore, nel Santuario di
Valsorda (Garessio), nella Casa Circondariale di Sanremo in occasione della Celebrazione Eucaristica domenicale trasmessa su RAI Uno nel Marzo 2017, nel Santuario della Madonna della Costa a Sanremo il 15 Agosto 2018 in occasione della celebrazione solenne trasmessa in diretta su RAI Uno.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy. -- To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information