Articoli

Verso la “Stagione Estiva 2019” Orchestra Sinfonica di Sanremo

Sinfonica in VillaE’ terminata con i quattro concerti del “Progetto Scuole”, il 30 e 31 maggio, la “Stagione Invernale” dell’Orchestra Sinfonica di Saremo, ricca di appuntamenti “in casa” ed “in trasferta”, che hanno dato ancora una volta grandi risultati di gradimento ovunque.

Ora è il momento di una piccola pausa per prepararsi alla calda “Stagione Estiva” che vedrà, anche quest’anno, una serie di concerti ospitati nella splendida ed apprezzata “location” del Parco di Villa Ormond a Sanremo: luogo che negli ultimi anni ha riscosso un notevolissimo successo di pubblico, intervenuto sempre numeroso, facendo in molte occasioni il tutto esaurito. Il calendario è fitto di interessanti appuntamenti, con altrettanti concerti fuori sede (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e, naturalmente, Liguria) che riempiranno i due canonici mesi estivi.

A caratterizzare tutti i concerti che si terranno nel Parco di Villa Ormond, la nuova iniziativa intitolata “Apericena con gli artisti” (a partire dalle 20.15 e fino a 5 minuti prima del concerto) frutto della collaborazione della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo con Villa Ormond Events ed AdHoc Catering and Banqueting: una novità di sicuro gradimento, compresa nel biglietto di ingresso, che ci auguriamo coinvolgerà ancor di più l’affezionato pubblico estivo.

Leggi tutto: Verso la “Stagione Estiva 2019”  Orchestra Sinfonica di Sanremo

Progetto Scuole: "Sogno o son desto" - Serata finale

Schermata 2019-06-01 alle 10.27.39Si è conclusa con successo ieri al Teatro del Casinò di Sanremo la stagione invernale dell'Orchestra Sinfonica di Sanremo con l'ultimo spettacolo diretto dal Maestro Massimo Merone, in collaborazione con gli alunni dell'Istituto Comprensivo Centro Levante Sanremo nell'ambito del nuovo Progetto Scuole: "Sogno... o son desto" (Primo Memorial Giuliana Veruggio).
Grande entusiasmo ed applausi da parte del numeroso pubblico presente in sala che ha assistito all'esibizione dei molti bambini e ragazzi coinvolti che hanno suonato, cantato, recitato e ballato accompagnando i vari quadri in cui si è sviluppata la serata.
Ad esaltare e completare il tutto la musica eseguita dal vivo dall'Orchestra Sinfonica dal golfo mistico del teatro.
In tale occasione Marco Veruggio ha consegnato la targa del "1° Memorial Giuliana Veruggio" al coro "Arcobaleno" con l'auspicio che il progetto a nome della sorella possa trasformarsi negli anni a venire in un esclusivo evento a lei dedicato.

Di seguito il corto animato realizzato in occasione del progetto.


Orchestra Sinfonica di Sanremo al Palazzo del Parco di Bordighera

Venerdì 17 maggio 2019, ore 21.00
PALAZZO DEL PARCO BORDIGHERA

con “Mozart: spirito immortale di Schubert”

Alvise Pascucci premiato dallAccademia ChigianaConcerto dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo venerdì 17 maggio al Palazzo del Parco di Bordighera con inizio alle ore 21.00. Wolfgang Amadeus Mozart e Franz Schubert al centro dell’appuntamento dal titolo “Mozart: spirito immortale di Schubert”.

Nato pochi anni dopo la morte del compositore viennese, Schubert ne porta con se lo “spirito immortale”, come recita il titolo, ed a sottolinearlo saranno le due importanti esecuzioni di questi compositori vissuti a cavallo tra ‘700 ed ’800.

Si tratta di un Concerto ed una Sinfonia dirette dal Maestro Giancarlo De Lorenzo, Direttore Artistico e Stabile della sinfonica sanremese con al pianoforte, un giovane talentuoso nome del panorama internazionale: il Maestro Alvise Pascucci.

Ecco il programma:

Leggi tutto: Orchestra Sinfonica di Sanremo  al Palazzo del Parco di Bordighera

“Mozart 1779: capolavori di un anno difficile”

Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo

Giovedì 23 maggio 2019, ore 17.00 

Altin Tafilaj 1Dopo i concerti di Sanremo e Bordighera della scorsa settimana, si ritorna al Teatro del Casinò di Sanremo, giovedì 23 maggio alle ore 17. L’appuntamento è con due grandi ed intense opere di Wolfgang Amadeus Mozart, condotte dal Direttore Artistico e Stabile della Sinfonica - M° Giancarlo De Lorenzo - e con la partecipazione di due grandi musicisti che militano in orchestre della vicina Francia: David Lefèvre, Primo Violino Super Solista della Filarmonica di Montecarlo ed Altin Tafilaj, Prima Viola della Sinfonica di Cannes.

IL 1779 è l’anno nel quale, dopo il soggiorno a Parigi segnato dalla morte della madre nel luglio 1778 - che lo stesso Mozart non riuscì a far curare per mancanza di danaro - il compositore durante il rientro in Austria sosta in Germania (a Mannheim ed a Monaco) nel tentativo di trovare qualche incarico al di fuori della sua città natale. A Monaco ri-incontra l’amica Aloysa Weber, nel frattempo divenuta una famosa cantante, ma essa non dimostra più interesse in Wolfgang. Verso la metà di gennaio del 1779, egli rientra quindi a Salisburgo e lo stesso mese accetta la nomina ad organista di corte. Durante l’anno, nonostante queste vicissitudini negative e l’incarico non eccelso, il grande musicista ritrova la sua attività compositiva e la sua produzione musicale manifesta una maggiore maturità, acquisita forse grazie alla profonda esperienza parigina.

Questo il programma:

Leggi tutto: “Mozart 1779: capolavori di un anno difficile”

“Mozart: spirito immortale di Schubert”

Teatro dell’Opera del Casinò Municipale di Sanremo

Giovedì 16 maggio 2019, ore 17.00

Alvise Pascucci 1Nato pochi anni dopo la morte di Mozart, Franz Schubert porta con se lo “spirito immortale” del compositore austriaco, come recita il titolo del prossimo concerto della Sinfonica sanremese, in programma giovedì 16 maggio al Teatro dell’Opera del Casinò Municipale, con inizio alle ore 17.00.

Due importanti esecuzioni dei due compositori vissuti a cavallo del ‘700 e l’800 - un concerto ed una sinfonia - che saranno condotte dal Maestro Giancarlo De Lorenzo, Direttore Artistico e Stabile dell’Orchestra della città dei fiori.

Al pianoforte, un giovane talentuoso nome del panorama internazionale: il Maestro Alvise Pascucci.

Ecco il programma:

- Concerto n° 9 in Mi bemolle maggiore K.271 per pianoforte ed orchestra “Jeunehomme”

(1777) di Wolfgang Amadeus Mozart (1756/1791)

- Sinfonia n° 3 in Re maggiore D 200 (1815) di Franz Schubert (1797/1828)

Leggi tutto: “Mozart: spirito immortale di Schubert”

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy. -- To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information